UNTITLED.Two on a White Surface

Description

UNTITLED. Two on a White Surface

Concetto e Coreografia :Alice Bariselli
Con Marttaleena Nikkari and Alice Bariselli
Video: Lasse Nikkari

Composizione musicale : Tommaso Perego

Disegno luci: Andy Hammond
Con il supporto di Trinity Laban Conservatory of Music and Dance / Londra UK
UNTITLED. Two on a White Surface sviluppa il concetto di presenza e assenza del corpo in relazione all’uso del respiro integrato al movimento.
Il corpo diventa fulcro della ricerca, strumento autentico di raccolta di sensazioni e traduzione di queste in movimento.
Lo spettacolo è pensato per essere visto in prossimità e a contatto ravvicinato con i danzatori. L’ obiettivo è creare un legame di empatia e sensoriale fra chi danza e chi osserva l’esperienza.
La ricerca e l’osservazione del materiale sperimentato in studio, ha portato all’elaborazione del concetto di “cancellazione” della partitura coreografica.
Il metodo della cancellazione di un’opera, utilizzato da artisti visivi come Rauschemberg e Galpin, è stato individuato, esplorato e utilizzato come metodo compositivo.
La cancellazione è qui considerata non un atto negativo, e distruttivo ma uno in grado di creare nuovo materiale svelato dalle tracce di quest’ultimo (Derrida). L’obiettivo della de-costruzione non è solo quello di generare ma anche quello di svelare la struttura pulsante dei corpi danzanti. Il loro silenzio finale e l’assenza di movimento non è vista come immobilità totale. Il costante flusso del respiro che percorre i corpi alimenta un’immobilità ‘vibratile’ (Lepecki) e densa di vita.
La piccola danza dei corpi che respirano è ciò che rimane visibile alla fine.
Questo necessita di intimità, di tempo e della vicinanza dello spettatore con cui si crea un momento di condivisione.
Ciò che rimane è la presenza pura dei corpi nello spazio. Uno spazio espanso e sospeso nel tempo.

UNTITLED. Two on a White Surface

Concept/Choreography Alice Bariselli
with Marttaleena Nikkari and Alice Bariselli
Video Editing: Lasse Nikkari

Music Score : Tommaso Perego

Light design: Andy Hammond
With the support of Trinity Laban Conservatory of Music and Dance / London, UK

“The initial impression of any erasure in art is often destructive. This is something we intend to question, What we decide to erase leaves traces in the memory of those witnessing it”

“ The ‘text’ we are about to erase is movement. 
You can continue see traces of it in the body. Stillness does not exist in a living being.
Aren’t we all breathing?”
UNTITLED is an art installation and a dance performance which aims to combine visual art with movement research based on yoga, somatic practices with a sensorial approach to space. 
The point of stillness, reached through the erasure of the movements from the choreographic score, reveals the pure presence of the living bodies in space and demonstrates “stillness as a silence full of sound” ( Lepecki). Through a continuous loss of movement material that takes to complete silence, the audience is invited to perceive, see and hear the flow of breath, as the only movement left on the floor surface. That is the reason why the space design of the performance is inclusive of the public. The viewer is invited to enter the installation and stand closer in order to tune up to the flow of breathing and movement created by the performers.
UNTITLED. Two on a white surface is a performance and a sensory experience, conceived for theater, galleries and exhibitions spaces.

Link : https://vimeo.com/27852191

Type

Dance Performance